And We Thought / Food Data Digestion

And We Thought / Food Data Digestion

[News]

Food Data Digestion è un processo di ricerca e produzione che integra arte e Intelligenza Artificiale in un’ottica ecosistemica, così che ciascun elemento possa imparare ed evolvere attraverso l’altro.

And We Thought è un progetto artistico che si sviluppa a Torino da aprile a giugno 2022 con il coinvolgimento dell’artista visivo Roberto Fassone, del creative technologist Andrea Zaninello e di un’Intelligenza Artificiale, all’interno del programma di Play with Food – La scena del cibo. Una residenza d’artista aperta al pubblico alimenta un’installazione presentata all’interno della masterclass rivolta a giovani artistз, per sperimentare insieme a esperti informatici un utilizzo non convenzionale della tecnologia: un percorso di cross-fertilization per esplorare le potenzialità della distorsione della percezione della realtà nell’intelligenza artificiale.

Leggi di più


CALL FOR ARTIST 

Deadline 8 maggio 2022

Masterclass su corpo, arte e intelligenza artificiale 

L’opera And we thought | Food Data Digestion sarà al centro di un processo di prototipazione guidato dai docenti  Roberto Fassone, artista visivo, Andrea Zaninello, creative technologist (Sineglossa), e Federico Bomba, artscience designer (Sineglossa). 

Nel corso della masterclass si acquisiranno competenze e si creeranno prototipi di progetti sui possibili utilizzi dell’IA nello spettacolo dal vivo, oltre a dare l’occasione ai partecipanti di proporre evoluzioni per il futuro di Food Data Digestion, che vedrà la co-produzione di un nuovo artista.

Per maggiori informazioni sulla call e candidature

Per candidarsi alla masterclass


RESIDENZA D’ARTISTA 

20 – 22 aprile 2022

Libreria Bodoni / Spazio B

via Carlo Alberto 41, Torino

22 aprile ore 18:30 

Lecture di Roberto Fassone e talk conclusivo con Federico Bomba

Una residenza d’artista dà il via al progetto, trasformando per tre giorni  la Libreria Bodoni / Spazio B nello spazio creativo e interattivo di Roberto Fassone. L’artista, con la partecipazione del pubblico, colleziona attraverso l’IA nuove esperienze artificiali allucinogene che confluiscono in un diario d’artista e arricchiscono il processo di sviluppo dell’opera, in un viaggio alla ricerca di visioni, allucinazioni e scoperte personali. 

Prenota l’incontro con Roberto Fassone e Ai Lai 


CANTIERI 2022

Presentazione di And we thought | FOOD DATA DIGESTION

17 – 19 giugno 2022

Combo

Corso Regina Margherita 128, Torino

Gli input e le storie raccolti nel corso della residenza d’artista presso la Libreria Bodoni / Spazio B contribuiscono ad alimentare il processo artistico di Roberto Fassone, confluendo in un’opera fluida tra videoarte, materiali fisici e digitali e linguaggi umani e artificiali. 

La sua restituzione al pubblico è prevista presso gli spazi di Combo in occasione di Cantieri, settimana di masterclass dedicate all’alta formazione artistica e alla produzione performativa, organizzata da Play with Food – La scena del cibo, Casa Fools, Earthink festival e Sineglossa.


Credits

And we thought | Food Data Digestion è un processo di ricerca e produzione che coniuga arte e Intelligenza Artificiale prodotto e curato da Sineglossa.

La produzione si inserisce nel contesto di Play with Food – La scena del cibo, il primo festival nazionale di teatro e arti performative interamente dedicato al cibo, e l’iniziativa si avvale della collaborazione di Libreria Bodoni – Spazio B, Università di Torino, Combo Torino, KABUL magazine e la galleria Fanta MLN.

Il dataset utilizzato per il training di Ai Lai proviene da Shroomery.org, disponibile in Creative Commons.

And we thought | Food Data Digestion ha ricevuto il contributo della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando “ART~WAVES. Per la creatività, dall’idea alla scena” che guarda al consolidamento dell’identità creativa dei territori attraverso il sostegno alla programmazione nel campo delle performing arts e alla produzione creativa contemporanea, unendo ricerca, produzione, offerta e distribuzione in una logica di ecosistema per rafforzare le vocazioni artistiche del territorio.